650.000 scatole taggate in RfId

La Cantina di Santadi ha risolto il problema della del Mercato Parallelo e ridotto notevolmente i tempi di produzione ed evasione d’ordine

 

 

Abbiamo installato autentico chain presso la Cantina di Santadi (1.8000.000 bottiglie per un fatturato di circa 12 milioni di euro)

Le necessità

La Cantina Santadi, per contrastare il Mercato Parallelo, effettuava delle operazioni logistiche particolarmente onerose, sia in termini di tempo sia di packaging, per rendere ogni singola scatola “associata” al proprio distributore. Il loro obiettivo, a lungo andare, è stato quello di trovare una soluzione di etichettatura che fosse efficace e non duplicabile.

La Soluzione

La Piattaforma autentico chain, comprensiva del Tunnel Rfid, dei varchi e del modulo di evasione ordine automatizzato con il gestionale della cantina, ha permesso di ridurre notevolmente i tempi di produzione e di evasione ordine. Inizialmente autentico chain è stato testato per sole 300 mila bottiglie, ora si è arrivato a 650 mila con due vini top totalmente taggati: Rocca Rubia e Terre Brune.